Sulla visita del direttore dell'Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati

Written by  Wednesday, 07 October 2015 21:31

Domani il Prefetto Postiglione, direttore dell'Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati sarà a Catania.
Perché?
Per incontrare i lavoratori della LA.RA. che da troppo tempo esigono risposte dalle Istituzioni competenti sui reali motivi alla base del declino economico della loro azienda, in amministrazione controllata?
No.
Per incontrare i lavoratori dell'ex Gruppo Riela, in amministrazione controllata, oggi fallito, che da anni subiscono ingiustizie e soprusi?
No.
ll Prefetto verrà in Sicilia per inaugurare.. "nuove assegnazioni".
In realtà, apprendiamo con stupore che inaugurerà anche la nuova amministrazione di un noto complesso aziendale (che comprende anche il lido dei Ciclopi).

La notizia è paradossale, visto che tale complesso aziendale è stato da sempre, brillantemente, amministrato dal Dott. Giuffrida.
Viene spontaneo chiedersi: chi amministrerà tali aziende?
O forse sarebbe meglio chiedersi: in quanti, amministreranno queste aziende? A che prezzo?
Ma soprattutto, ci chiediamo, e chiediamo: se “squadra che vince non si cambia” come mai l’Agenzia ha scelto di affidare ad altri la gestione di questo complesso aziendale?
In un momento in cui il mondo della gestione delle aziende confiscate interessa a pochi, e interessa, spesso, le persone sbagliate, chiediamo e ci chiediamo se fosse davvero necessario tutto questo.
Chiediamo e ci chiediamo se non sia invece arrivato il momento di rendere conto, economicamente e moralmente, delle scelte di un ente pubblico, l'Agenzia, che è l'unico organo in Italia ad avere il reale potere di gestione dei patrimoni confiscati alla mafia.
Di oneri si tratta. L'onore, bisogna guadagnarselo.

Read 1490 times

Privacy    Cookies    Diventa un volontario
Copyright © 2019 Addiopizzo Catania. All Rights Reserved.Creazione sito web tinusdesign.com Catania

Via Grasso Finocchiaro n. 112 | Catania - 95126 | Tel: 329 9203410 | Fax: 178 6056739 | e-mail: comitato@addiopizzocatania.org

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information