Sull'operazione Docks

Martedì, 04 Luglio 2017 16:12

Addiopizzo Catania si congratula con la compagnia dei Carabinieri di Gravina di Catania e la DDA etnea per la brillante operazione che ha condotto all'arresto di 54 persone, accusate a vario titolo, tra l'altro, di mafia, traffico di sostanze stupefacenti ed estorsioni.

Pubblicato in Comunicati

Su mafia e traffico di rifiuti

Mercoledì, 15 Marzo 2017 17:52

Esprimiamo vivo apprezzamento alla Procura della Repubblica di Catania e agli uomini del Noe dei Carabinieri e del Gico della Guardia di Finanza per la brillante operazione che ha consentito di accertare le infiltrazioni mafiose nel settore dei rifiuti.

Pubblicato in Comunicati

Sull'operazione "Nebrodi"

Sabato, 18 Febbraio 2017 13:52

Anche stavolta il nostro plauso va alla Procura di Catania che, con il supporto investigativo del Reparto Operativo Speciale dei Carabinieri e della Compagnia dell'Arma di Santo Stefano di Camastra, ha eseguito una brillante operazione che ha portato all'arresto di 9 persone (tra cui i presunti boss Salvatore Catania e Giovanni Pruiti) che agivano con violenza nel territorio dei Nebrodi.

Pubblicato in Comunicati

La festa di S.Agata e il rischio mafia

Lunedì, 30 Gennaio 2012 00:00

Quest'anno dobbiamo riconoscere alcuni importanti passi compiuti dalla chiesa cattolica di Catania. Tra gli altri citiamo la forte dichiarazione del vescovo Gristina contro la presenza di mafiosi intorno alla vara, il bando pubblico per la raccolta della cera, l'emanazione di un regolamento per il conferimento di incarichi di responsabilità per la festa. In contrasto, il Comune si ostina a non emanare alcun regolamento che definisca tempi luoghi e responsabiltà per le celebrazioni, e sembra ignorare le dichiarazioni di alcuni pentiti sul rapporto tra cosche mafiose e candelore. Tali dichiarazioni sono state rese durante il processo ancora in corso sulle infiltrazioni mafiose nella festa e sono nella disponibilità del Comitato.

Pubblicato in Comunicati

55 volte Stato

Giovedì, 09 Dicembre 2010 00:00

La mafia insegue soldi e potere, per questo la sua strada ha sempre incontrato quella degli imprenditori.Sandro riflette sul rapporto tra due associazioni,quella mafiosa e quella degli industriali,che dovrebbero combattersi ma che spesso si intrecciano.

 

Pubblicato in Blog

Denunciare conviene

Martedì, 30 Novembre 2010 00:00

«Solo se denunci, riparti ». Sono le parole di Antonio, giovane imprenditore siciliano che ha raccontato la sua storia in occasione di un incontro formativo, organizzato dall'associazione Addiopizzo Catania. Una storia dai profili inevitabilmente drammatici per chi l'ha vissuta in prima persona ma, allo stesso tempo, contenente un messaggio di speranza per tutti coloro che si trovano in situazioni analoghe e trovano la forza di denunciare.

 

Pubblicato in Blog

Cambiare le cose

Lunedì, 22 Novembre 2010 00:00

Avete mai pensato a come sarebbe bello poter pensare di aprire una attività e non doversi preoccupare del pizzo? Fare un concorso all'università senza dover pensare che tanto è inutile perché alla fine vince il raccomandato? Andare in un ufficio e vedersi serviti senza per forza dover conoscere qualcuno? Bello vero?Eppure questo mondo esiste, esiste al di fuori del nostro paese, e quello che tanta gente non capisce è che anche le piccole cose fanno parte di quell'atteggiamento mafioso di cui siamo accusati, anche giustamente dal resto dell'Europa.

 

Pubblicato in Blog

Appello a tutti i cittadini

Giovedì, 21 Gennaio 2010 00:00


È notizia di questi giorni che Cosa Nostra è tornata a fare la voce grossa. Lo fa attraverso gli attentati progettati contro l'europarlamentare ed ex sindaco di Gela Rosario Crocetta e il gup di Caltanissetta Giovanbattista Tona, che la mafia voleva colpire attentando alla vita della cugina, scambiata per la sorella, questo a dimostrare quanto chiunque possa esserne vittima; le minacce rivolte al procuratore antimafia Piero Grasso, al giornalista Lirio Abbate, al procuratore capo di Caltanissetta Sergio Lari, all'aggiunto Domenico Gozzo, al procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia e al sostituto procuratore della Direzione nazionale antimafia Gaetano Paci; e i messaggi intimidatori recapitati a Claudio Risicato, presidente dell'associazione antiracket Rocco Chinnici e coordinatore delle Associazioni antiracket-antiusura di Confcommercio di Catania.

Pubblicato in Comunicati


Addiopizzo Catania si congratula con la Procura di Catania per il duro colpo sferrato al clan Cintorino, operante nella riviera ionica, ai confini tra Calatabiano e Taormina, con estorsioni e traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, e ringrazia tutto il personale investigativo e giudiziario, nonché i militari e le forze di polizia, che lo hanno reso possibile.

Pubblicato in Comunicati

Solidarietà al magistrato Ardita

Mercoledì, 13 Gennaio 2010 00:00


Addiopizzo Catania esprime tutta la sua solidarietà e vicinanza al magistrato Sebastiano Ardita, direttore generale area detenuti del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria e responsabile della gestione dei detenuti 41 bis., che nei giorni scorsi è stato vittima delle minacce della mafia.

Pubblicato in Comunicati
Pagina 1 di 2

Copyright © 2017 Addiopizzo Catania. Tutti i diritti riservati.Creazione sito web tinusdesign.com Catania

Via Grasso Finocchiaro n. 112 | Catania - 95126 | Tel: 329 9203410 | Fax: 178 6056739 | e-mail: comitato@addiopizzocatania.org

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information