Rassegna Stampa (150)

Nove presunti affiliati alla cosca mafiosa Scalisi di Adrano, collegata al clan catanese Laudani, sono stati scarcerati per decorrenza dei termini: condannati in primo grado il 21 giugno 2010 a pene comprese tra 3 anni e 4 mesi e 8 anni e otto mesi, per mafia, un'estorsione e detenzione di armi, il Gup Edoardo Gari, che li ha giudicati con il rito abbreviato, non ha depositato le motivazioni della sentenza.

Letto 3998 volte

"L'80% dei commercianti catanesi,secondo Sos Impresa,paga il pizzo". Questo è il dato rilanciato venerdì sera dal presidente di Addiopizzo Catania, Simone Luca, durante la presentazione,alla libreria Tertulia,del libro "Marca elefante non paga pizzo", Edizioni Eventualmente,di Tommaso Maria Patti.Un romanzo corale-le cui pagine sono state interpretate,per l'occasione,da Giorgia Coco- che vede protagonisti proprio i combattivi ragazzi di questa associazione.

Letto 1635 volte

Su quel muro ci sono anche io

Scritto da Lunedì, 11 Luglio 2011 00:00

A un mese e mezzo dallo “sfregio”, arriva finalmente il giorno dell’inaugurazione per il murale di Addiopizzo sulla circonvallazione di Catania dedicato alla strage di Capaci. Presente all’informale cerimonia di inaugurazione anche la vedova di Rocco Dicillo (uno dei tre uomini della scorta di Falcone morti nell’attentato) che avverte i giovani «Tocca a voi mantenere viva l’attenzione sulla lotta a Cosa Nostra».

Letto 2647 volte

Per festeggiare il loro quinto compleanno, i giovani di Addiopizzo Catania hanno restituito alla città un murale in ricordo della strage di Capaci. Il grande dipinto che raffigurava i volti di Giovanni Falcone e Francesca Morvillo, giorni fa, subito dopo la realizzazione, è stato barbaramente vandalizzato con della vernice rossa all'altezza del viso sorridente del giudice Falcone.

Letto 4445 volte

Per non dimenticare la vera "Antimafia"

Scritto da Sabato, 09 Luglio 2011 00:00

É stato presentato questa mattina all'ex monastero dei Benedettini, il murales "un muro contro la mafia", realizzato in viale Ulisse dai ragazzi di AddiopizzoCatania. L'opera, era stata sfregiata il 26 maggio scorso con della vernice rossa sull'immagine del volto di Giovanni Falcone.

Letto 1407 volte

Il 28 giugno 2006 a Catania, da un piccolo gruppo di giovani nacque l'idea di scendere in campo nella lotta alla mafia e da quell'idea venne fuori Addiopizzo Catania.Sono passati cinque anni e il lavoro degli addiopizzini non si è mai interrotto, anzi, le iniziative contro il racket, quelle benefiche e quelle di solidarietà, sono aumentate mese dopo mese, anche grazie all'arrivo di nuovi giovani che si sono riconosciuti negli ideali dell'associazione catanese.

Letto 1369 volte

A distanza di appena 15 giorni dal primo, ecco un secondo gesto di sfregio contro chi della lotta antimafia ha fatto una bandiera: ieri notte qualcuno ha imbrattato un murale realizzato al viale Ulisse da Addiopizzo Catania. Il murale era in fase di completamento per ricordare la strage di Capaci. È stata rovinata in particolare l'immagine di Giovanni Falcone, imbrattata con vernice rossa. Il 10 maggio, a Nesima, era stata ricoperta con vernice nera la scritta «Contro la mafia l'amore per la memoria e l'impegno dell'azione» che di AddioPizzo aveva realizzato nell'ambito del progetto «Un muro contro la mafia».

Letto 1313 volte

'Con le mie denunce da solo ho fatto arrestare otto persone: se 200 imprenditori parlassero, 1600 mafiosi finirebbero in manette''. A dirlo, nel 1991, era l'imprenditore Libero Grassi, ucciso il 29 agosto di quello stesso anno per essersi rifiutato di pagare il pizzo. A ricordarlo oggi, nella Camera di Commercio di Palermo, sono stati studenti di tutta Italia collegati in diretta streaming con il portale Ansa Legalita' e associazioni di categoria e autorita', in occasione della cerimonia di consegna del premio intitolato a Libero Grassi.

Letto 1356 volte

Murales di Addiopizzo per ricordare Falcone

Scritto da Lunedì, 23 Maggio 2011 00:00

Giovanni Falcone e Francesca Morvillo sono "apparsi" ieri su un muro del viale Ulisse grazie all'iniziativa dei ragazzi di Addiopizzo.

Letto 1611 volte

Addiopizzo,imbrattato il murales

Scritto da Mercoledì, 11 Maggio 2011 00:00

Danneggiato il murale contro la mafia di Addiopizzo. Con vernice nera ignoti hanno cancellato la parola "mafia" dalla scritta realizzata dal comitato alla circonvallazione di Catania nei pressi dell'ospedale Garibaldi nuovo di Nesima e che recita: "Contro la mafia l'amore per la memoria e l'impegno dell'azione".
Non solo.Vandalizzato anche il logo dell'associazione antiracket.

Letto 1294 volte

Privacy    Cookies    Diventa un volontario
Copyright © 2019 Addiopizzo Catania. Tutti i diritti riservati.Creazione sito web tinusdesign.com Catania

Via Grasso Finocchiaro n. 112 | Catania - 95126 | Tel: 329 9203410 | Fax: 178 6056739 | e-mail: comitato@addiopizzocatania.org

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information