Comunicati

Comunicati (230)

Addiopizzo Catania esprime vivo apprezzamento per l’ennesima operazione della Squadra Mobile di Catania che coordinata dalla Procura della Repubblica ha portato all’arresto di sei esponenti del clan dei cursoti.

Venerdì, 01 Marzo 2013 16:16

Sequestrati beni per 30 milioni

Scritto da

La mafia va contrastata anche sul piano economico. Questo è un punto focale e non ci stancheremo mai di ripeterlo. Per questo Addiopizzo Catania esprime il suo pieno apprezzamento per l'operazione della DIA di Catania che ha portato al sequestro di beni per un valore di 30 milioni di euro appartenenti a Maurizio Zuccaro, boss del clan Santapaola che sta scontando un ergastolo per omicidio.

Due anni fa Addiopizzo Catania ha iniziato a dare colore al valore imprescindibile della memoria storica, raffigurando i volti delle vittime delle stragi di Capaci e Via d’Amelio sui muri di V.le Ulisse e della Casa Circondariale di Piazza Lanza. Quest’anno, vorremmo ultimare il progetto “Un muro contro la mafia” raffigurando, proprio sul muro di Piazza Lanza, anche i volti di Fava, Montana, Famà, Lizzio, Bodenza, Agosta, Grassi, vittime di mafia catanesi, affinchè rimangano sempre impressi nella memoria di tutti i catanesi che credono nel significato emotivo ed educativo della memoria storica.

Lunedì, 28 Gennaio 2013 22:47

Un muro contro la mafia

Scritto da

400 mq di muro da pitturare quattro volte, quasi due mesi di lavoro per completare un progetto che ci sta particolarmente a cuore.
“Un muro contro la mafia” non è un semplice murale ma un percorso della memoria di cui questa città ha bisogno per ricordare i suoi caduti per mano mafiosa, alcuni dei quali a lungo dimenticati.

Lunedì, 28 Gennaio 2013 18:42

Sul sequestro di beni da 2,5 milioni di euro

Scritto da

L'associazione Addiopizzo Catania esprime vivo apprezzamento per il lavoro della DIA di Catania che ha proceduto ad un sequestro di beni dal valore di 2,5 milioni di euro appartenenti a Giuseppe Finocchiaro.

 

La storia non si cancella.
Siamo profondamente convinti che la cultura, unica vera arma per una pacifica rivoluzione civile, vada sempre sostenuta.
Per questo facciamo nostro l’accorato appello lanciato da Rita Carbonaro, direttrice della biblioteca Civica Ursino- Recupero di Catania, che denuncia le condizioni di abbandono in cui si trova uno dei tesori della nostra città che affonda le sue origini nel 1115.
Un patrimonio di inestimabile valore che appartiene a tutti i cittadini e merita il rispetto di tutti, a cominciare dalle Istituzioni.

 

Martedì, 22 Gennaio 2013 14:33

Benvenuto al nuovo questore

Scritto da

Da ieri Salvatore Longo è il nuovo questore di Catania. Noi di Addiopizzo Catania, nel ringraziare il suo predecessore Antonino Cufalo per l’operato svolto, gli porgiamo i migliori auguri affinché possa operare nel migliore dei modi all’insegna di una città libera dai fenomeni di illegalità che mettono in pericolo la sicurezza e il benessere dei cittadini.

Venerdì, 18 Gennaio 2013 14:42

Solidarietà al GAPA

Scritto da

Addiopizzo Catania esprime piena solidarietà al GAPA per il vigliacco atto subito negli scorsi giorni.
La conseguente reazione ai colpi di proiettile esplosi contro la sede dell'associazione di volontariato che da anni lavora, bene, su un territorio così difficile come quello di San Cristoforo, dimostra però come chi crede fortemente nel proprio impegno sociale e civile non si arrende mai di fronte a niente.

Giovedì, 10 Gennaio 2013 18:11

Sull'operazione Nuova Ionia

Scritto da

Esprimiamo vivo apprezzamento per l’operazione “Nuova Ionia” condotta dalla DIA e dalla Procura della Repubblica di Catania contro l’infiltrazione della criminalità organizzata nel settore dei rifiuti.
Riteniamo si tratti di un’operazione importante poichè conferma, qualora ce ne fosse bisogno, la capacità di trasformazione delle associazioni mafiose in grado ormai di aggredire tutti i settori delle attività economiche.

Martedì, 01 Gennaio 2013 09:35

Campagna pubblicitaria

Scritto da

Fino al 14 gennaio 2013 per le strade della città sarà possibile vedere diversi cartelloni firmati Addiopizzo Catania, raffiguranti il volto di Roy Paci che ha gratuitamente prestato la sua immagine a sostegno del principale messaggio dell'associazione:
facendo rete, e mettendosi ciascuno in gioco personalmente, possiamo davvero "abbassare il volume alla mafia" e "cambiare musica", come recitano gli stessi slogan della campagna di sensibilizzazione in corso.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.