Comunicati

Comunicati (230)

In occasione del suo terzo compleanno Addiopizzo Catania ha deciso di organizzare un incontro di formazione dal titolo "Volontariato nei quartieri a rischio: l'alternativa possibile" che si terrà sabato 27 giugno alle 17 nella sede del centro Talità Kum in Viale Moncada 2.

Martedì, 09 Giugno 2009 02:00

Nuova sede

Scritto da

Addiopizzo Catania ha trovato nuova sede nei locali della ASCOM Confcommercio Catania. Pertanto, da lunedì 15 giugno, le nostre riunioni si terranno in via Mandrà 8, nell'attesa di poter usufruire del bene confiscato insieme a Libera.

Mercoledì, 03 Giugno 2009 02:00

Lettera aperta al sindaco Stancanelli

Scritto da

Gentile signor Sindaco ,il 25 maggio Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia, ai microfoni di Canale 5 ha dichiarato con orgoglio che a Buccinasco un immobile confiscato alla 'ndrangheta è stato convertito in un asilo capace di ospitare 60 bambini. Il presidente della regione Lombardia ha sottolineato con soddisfazione questo importante risultato voluto e realizzato in pochissimo tempo. Questo succede in Lombardia, appunto.

Martedì, 12 Maggio 2009 02:00

Corteo antimafia a Catania

Scritto da

Sabato 16 maggio partirà da Piazza Dante alle 16 il Corteo antimafia "lanciato" da Addiopizzo Catania che vedrà la partecipazione di Città Insieme, Gapa, Talità Kum, Iqbal Masih, Oltre la Periferica, Cope, Social Forum di Valverde, dell'associazione culturale "Lavori in corso", delle testate giornalistiche catanesi fra cui U' Cuntu, I Cordai e La Periferica, degli studenti di diversi licei di Catania e provincia, e l'importante presenza simbolica dei bambini e ragazzi dei centri Talità Kum e Iqbal Masih di Librino, che sarà testimoniata dai cartelloni che in queste settimane hanno realizzato con l'aiuto dei loro volontari e di quelli di Addiopizzo Catania. Sarà un incontro di associazioni che ogni giorno operano con impegno e forza per la legalità e la civiltà e di cittadini che vogliono una Catania diversa. L'occasione per unirsi, conoscersi e muoversi insieme per la nostra città, per dire no alla mafia, all'illegalità, all'ignavia, al menefreghismo e alla rassegnazione, ma soprattutto per dire di sì a generazioni pizzo-free, a quartieri a misura di bambino, a un voto e a un'informazione liberi e a una Catania più verde e più pulita.

Domenica, 03 Maggio 2009 02:00

Cercasi sede

Scritto da

Vi informiamo che Addiopizzo Catania, da due anni ospite presso i locali della Confesercenti di Catania, dal 31 marzo scorso non ha più una sede. Allo stato attuale, per motivi di natura burocratica e tecnica, non è possibile utilizzare il bene confiscato che circa un anno fa, grazie al fattivo interessamento della Prefettura di Catania, è stato assegnato alla nostra associazione e a Libera.

Addiopizzo Catania esprime solidarietà e vicinanza agli imprenditori gelesi e al sindaco Crocetta nel mirino della mafia per aver collaborato con le forze dell'ordine e la magistratura nella lotta al racket delle estorsioni e per le iniziative prese per riaffermare la legalità a Gela. Li ringraziamo per il loro coraggio, la loro onestà e il loro esempio.

AddioPizzo contro lettera Santapaola jr
Con riferimento alla lettera di Vincenzo Santapaola, pubblicata dal giornale La Sicilia nei giorni scorsi, AddioPizzo Catania esprime tutto il proprio rammarico e la propria preoccupazione.

Domenica, 21 Settembre 2008 02:00

Solidarietà al pm Nino di Matteo

Scritto da

L'associazione Addiopizzo Catania intende esprimere la propria vicinanza al sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Palermo Nino Di Matteo, vittima dei gravissimi tentativi di intimidazione da parte di ignoti domenica scorsa.


Il Prefetto di Catania Giovanni Finazzo mercoledì scorso ha mantenuto la sua promessa e ha annunciato la consegna di uno dei beni confiscati alle associazioni antiracket. Addiopizzo, Libera e l'Asaec si troveranno a dividere un immobile situato in via Finocchiaro Grasso e che fu sequestrato al boss Francesco Sansone nel 2002.


L'associazione Addiopizzo Catania ha deciso di appoggiare in pieno l' iniziativa di sostegno a Pino Maniaci, il giornalista di telejato che da anni vive costantemente sotto minaccia per le coraggiose denunce portate avanti.Nelle prossime settimane due volontari dell'associazione andranno a Partinico per leggere il TG;sperando che il loro esempio venga seguito dai cittadini catanesi.Di seguito la spiegazione dell'iniziativa.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.