Venerdì, 07 Novembre 2008 01:00

Ars, approvato ddl contro criminalità organizzata

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

PALERMO - Educare gli studenti all'antimafia attraverso l'istituzione di laboratori a scuola. E ancora l'istituzione di zone franche per la legalità e il rimborso degli oneri fiscali per cinque periodi di imposta agli imprenditori che denunciano richieste di estorsioni. Sono questi alcuni dei punti previsti dal disegno di legge: "misure di contrasto alla criminalità organizzata", approvato ieri sera dall'Assemblea regionale siciliana.

Il ddl prevede inoltre la comunicazione di un conto corrente unico dove le imprese debbano fare confluire le somme relative agli appalti superiori a cento mila euro.Il provvedimento stabilisce inoltre "l'obbligo della Regione di costituirsi parte civile in tutti i processi di mafia verificatisi nel proprio territorio".E anche l'istituzione di un fondo di rotazione per la fruizione dei beni confiscati ai boss. Per utilizzare al meglio l'utilizzo dei beni confiscati sono accordate fidejussioni e credito alle cooperative sociali "per la progettazione e realizzazione delle opere di adattamento".Il ddl stabilisce inoltre che gli imprenditori che abbiano subito danni agli immobili in seguito ad attentati mafiosi hanno la precedenza nell'assegnazione a titolo gratuito di aree consortili e artigianali. Il provvedimento è stato approvato da tutti i parlamentari presenti in aula ottenendo 57 voti a favore.

Fonte:  lasiciliaweb.it

Letto 6065 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.