Sabato, 04 Febbraio 2012 01:00

Addiopizzo si rivolge ai devoti

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

«Sant'Agata non vuole la mafia. E i cittadini?». E' uno degli «spot» con i quali Addiopizzo, l'associazione antiracket catanese, anche durante la grande festa cittadina, lancia il suo messaggio civile contro ogni sopraffazione.

Così sui tanti cestini gettacarte che si trovano lungo i marciapiedi di via Etnea i tanti catanesi che affollano il centro in questi giorni hanno trovato lì appiccicati dei manifestini con messaggi chiari e accattivanti. Messaggi difficili da non notare.Oltre al già citato «Sant'Agata non vuole la mafia. E i cittadini?» con tutti i rimandi possibili alle vicende processuali che hanno rivelato risvolti inquietanti sulla gestione della festa nei decenni passati, sui cestini ci sono altri significativi appelli.«Questa è la mia terra e io la difendo. E tu?» e un meraviglioso «Cittadini, cittadini, semu tutti onesti tutti?», modulato, ovviamente sul più famoso «Semu tutti devoti tutti?» che fra oggi e domani sentiremo riecheggiare nelle strade catanesi.


Fonte: la Sicilia

Letto 2456 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.