Martedì, 08 Maggio 2012 02:00

Sull'arresto di 24 appartenenti alla famiglia mafiosa dei Cursoti

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Esprimiamo apprezzamento e viva soddisfazione per l'operazione antimafia della Sezione Criminalità Organizzata della Squadra Mobile che coordinata dalla DDA della locale Procura della Repubblica ha portato l'arresto di 24 appartenenti alla famiglia mafiosa dei Cursoti impedendo allo storico capocosca Giuseppe Garozzo inteso "Pippu u maritatu" di riorganizzare le file del clan.

 

Dopo l'operazione Revenge che nell'ottobre del 2009 ha di fatto azzerato la cosca dei "carateddi" un ennesimo duro colpo è stato oggi inferto ad un'altra storica famiglia mafiosa, a riprova dell'incessante lavoro della Procura della Repubblica e degli uffici investigativi della Questura.La migliore risposta a quanti sono soliti invocare, come alibi, l'assenza dello Stato.Dopo l'operazione Revenge che nell'ottobre del 2009 ha di fatto azzerato la cosca dei "carateddi" un ennesimo duro colpo è stato oggi inferto ad un'altra storica famiglia mafiosa, a riprova dell'incessante lavoro della Procura della Repubblica e degli uffici investigativi della Questura.La migliore risposta a quanti sono soliti invocare, come alibi, l'assenza dello Stato.

 

Letto 3764 volte Ultima modifica il Sabato, 23 Giugno 2012 09:28

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.