Mercoledì, 07 Gennaio 2015 10:29

Sul sequestro di beni a Nuccio Mazzei

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Addiopizzo Catania esprime soddisfazione per il duro colpo da oltre 8 milioni di euro inflitto dalla DDA etnea e dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania al patrimonio del latitante reggente dei "carcagnusi", Nuccio Mazzei.

L'aggressione ai patrimoni mafiosi è arma vincente nella lotta alla criminalità organizzata ma a questa deve necessariamente aggiungersi, con urgenza, sia una riforma in materia di gestione di aziende confiscate sia l'immediata nomina del Consiglio Direttivo dell'Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati.

 

Letto 2785 volte Ultima modifica il Mercoledì, 07 Gennaio 2015 10:54

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.