Mercoledì, 04 Luglio 2007 02:00

Sit-in davanti al tribunale

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Addiopizzo Catania si unisce ai cugini di Addiopizzo Palermo per manifestare contro il DDL sulle intercettazioni lunedì 6 luglio alle 10.30. A Catania, con un sit-in in piazza Verga davanti al Tribunale, e a Palermo, in piazza della Memoria,si manifesterà contro un disegno di legge con il quale si vuole porre un freno alle intercettazioni, che sono invece uno strumento fondamentale di cui dispongono gli investigatori e la magistratura nella lotta alla mafia. Le tecnologie hanno fornito, infatti, fino ad oggi un supporto vitale alle sofisticate indagini che hanno permesso l'arresto di centinaia di mafiosi e sono i migliori occhi e le migliori orecchie dell'antimafia.


La nuova legge consente di disporre intercettazioni solo quando si è praticamente sicuri di aver individuato il reato e il colpevole, rendendole dunque inutili. Essa pone dei limiti di tempo che è assurdo concepire per reati di mafia, che per la loro peculiarità hanno bisogno di indagini lunghe e complesse che possono durare anche anni. L'esperienza delle procure impegnate nella lotta alla mafia dimostra, inoltre, che l'accertamento del reato di associazione mafiosa è quasi sempre il prodotto di una lunga serie di indagini che hanno inizio con l'accertamento dei cosiddetti reati satellite, primo tra tutti il reato di estorsione. Con questo disegno di legge l'autorizzazione delle intercettazioni su reati come l'estorsione sarà condizionata dalla presenza di "evidenti indizi di colpevolezza". Ciò determinerà il rischio di lasciare impuniti tali reati. Sono previste delle limitazioni che impediranno alla stampa di raccontarci i fatti rilevantiche emergono dalle intercettazioni e dai processi. Fatti che alle volte non costituiscono reati, ma che comunque hanno una rilevanza sociale e politica, fatti che abbiamo il diritto di conoscere perché parafrasando Borsellino, non è l'assenza di una condanna che fa un uomo onesto. All'iniziativa parteciperanno anche l'ASAAE e CittàInsieme. Invitiamo, quindi, i cittadini a informarsi sul DDL in questione e ad unirsi a noi.

Letto 2742 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.